Italy

Decreto Elezioni, il governo chiede la fiducia in Senato. Fallisce il blitz della Lega per il rinvio

Il provvedimento, che deve essere approvato entro domani pena la decadenza, proroga i termini per le elezioni suppletive, regionali, comunali, prevedendo anche l’election day con il referendum costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari

Ore 19 - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella.

Il governo ha posto al Senato la fiducia sul decreto legge che proroga i termini per le elezioni suppletive, regionali, comunali, prevedendo anche l’election day con il referendum costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari. Il provvedimento, già approvato dalla Camera, deve essere convertito in legge entro domani pena la decadenza. La presidente del Senato Elisabetta Casellati ha sospeso la seduta e convocato la Conferenza dei capigruppo per decidere le modalità di prosieguo dei lavori.

Poco prima che il governo ponesse la fiducia, tensione sui banchi dei parlamentari per il tentato blitz della Lega. Il leghista Roberto Calderoli ha infatti chiesto il voto per non avviare subito l’esame dell’articolato del decreto. E con alzata di mano era stato approvato il rinvio. Ma la controprova, con voto elettronico, ha dato esito opposto. Da qui la bagarre in Aula. Diversi senatori di opposizione hanno attaccato chiedendo la verifica delle votazioni. E la presidente di Palazzo Madama ha quindi deciso di sospendere la seduta per verificare l’accaduto. Da Forza Italia è arrivata anche la richiesta di monitorare le immagini del circuito chiuso per controllare chi fosse effettivamente presente al momento del primo voto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Caro ministro Provenzano, il Sud si rilancia con progetti anche meno roboanti ma più essenziali

next

Football news:

Dimitar Berbatov: in precedenza si trattava di un campionato del Manchester United, ora - sulla top 4
Zidane vuole vedere Manet nella vita reale, ma il club non può permettersi questo trasferimento
Manchester United e Man City hanno fatto richieste su Griezmann. Barcellona non vuole lasciarlo andare
Alaba e Koulibali sono tra gli obiettivi di trasferimento di Guardiola. Vuole iniziare la ristrutturazione A Man City
La nuova forma di Chelsea è ispirata ai sarti di Londra. Con il logo Three, la squadra di Lampard ha subito perso tre dal West Ham
Hakimi sul razzismo: tutti dovrebbero parlarne, non solo i calciatori. Tutti hanno bisogno di parità di diritti
Zidane sulla Liga: mancano sei finali. Stiamo bene, ma non significa niente