Italy

È polemica sulla frase razzista del primo cittadino di Ferrara

Una frase del sindaco di Ferrara Alan Fabbri ha fatto discutere. Su Facebook ha infatti dichiarato che i “clandestini sono un tumore da sradicare”.

sindaco di Ferrara post Facebook
sindaco di Ferrara post Facebook

Una frase del sindaco leghista di Ferrara Alan Fabbri pubblicata su Facebook ha fatto discutere non poco. Ha infatti definito i clandestini delle persone violente che non fanno altro che minare la sicurezza della città. Pertanto stando a quanto scritto dallo stesso Fabbri, non possono pretendere alcun diritto e devono ritornare a casa loro.

Si tratta di dichiarazioni molto pesanti che il sindaco Fabbri ha ribadito in due post differenti, l’uno pubblicato a poche ore dall’altro. Ha poi dichiarato alla fine del secondo e ultimo post che non smetterà di “battersi fino all’ultimo per permettere a tutti i cittadini onesti di godere della propria città in libertà”, in quanto ha puntualizzato “i Ferraresi lo avevano votato per questo.

Il post su Facebook del sindaco di Ferrara

“E per questo sono molto felice di apprendere della notizia di rigetto di 134 permessi dall’inizio dell’anno e di 12 revoche di permessi di soggiorno. Quasi tutti per motivi legati alla pericolosità sociale e clandestinità di chi aveva chiesto protezione internazionale”. Ha esordito così il sindaco di Ferrara della Lega Fabbri che ha voluto commentare in questo modo la notizia delle 12 revoche del permesso di soggiorno e del rigetto di 134 permessi.

Ha poi proseguito evidenziando come la protezione internazionale si debba meritare lavorando onestamente e mettendosi a disposizione della società.

Fabbri ha scritto ancora sui social chiamando in causa il Partito Democratico: “Lo ripeto forte e chiaro a tutta quella cricca del Partito Democratico che ha permesso tutto questo. Fino ad ora le hanno chiamate “percezioni”, offendendo così i cittadini per anni, oggi si indignano per una parola forte ma vera.

Non si indignavano però quando i ferraresi vedevano la propria casa perdere il 70% del proprio valore o quando la sera avevano paura di rientrare per le tante risse con machete sotto casa”.

Ha infine concluso definendo le persone clandestine un “tumore da estirpare” e ha avanzato i suoi complimenti alle forze dell’ordine per aver intensificato i controlli.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Autostrade

Politica

Se la situazione non cambia, il Consiglio dei ministri disporrà una revoca delle concessioni ad Aspi.

Coronavirus, Speranza: “Dobbiamo resistere con il coltello tra i denti”

Politica

In visita allo stabilimento Sanofi di Anagni, il ministro Speranza ha parlato di come l’Italia dovrà fronteggiare il coronavirus nei prossimi mesi.

Vincenzo De Luca

Politica

Il presidente lancia un avvertimento e chiede maggiore coordinamento con il governo.

zingaretti lombardia aperitivo

Politica

Il segretario del Pd Zingaretti torna in Lombardia dopo il famoso aperitivo pre pandemia di 7 mesi fa.

Football news:

Luka Modric: il Real Madrid non ha raggiunto il livello di Champions League nel primo tempo. Dopo il gol di un Minatore si alzano le mani
Loco ha strappato un pareggio in Austria: allegramente iniziato, fallito e salvato. Lisakovich ha debuttato in Champions League e subito ha segnato il più importante
La locomotiva ha 1 vittoria, 2 pareggi e 3 sconfitte nelle partite di partenza nel gruppo Champions League
Meshcheryakov su 2:2 con Salisburgo: la locomotiva ha iniziato con i punti segnati, lavoreremo ulteriormente
Il Real Madrid senza Ramos ha perso 7 delle ultime 8 partite di Champions League
Vinicius ha segnato il minatore 15 secondi dopo essere stato sostituito. Questo è il gol più veloce minimo dalla stagione 2006/07
Modric - 4 ° giocatore del Real Madrid, ha segnato in 35+ anni in Champions League. Di Stefano, Puskas e Chento sono stati prima di lui