logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo logo
star Bookmark: Tag Tag Tag Tag Tag
Italy

E. Romagna, D'Incà: "Salvini al citofono? Come i ragazzini"

E. Romagna, D'Incà: "Salvini al citofono? Come i ragazzini"

Il ministro per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento ospite di PoliticaPresse

"Le sembrano normali queste cose? Non so se questo tunisino spacciasse o meno, ma credo che siano le forze dell'ordine a dover citofonare, sono pagate per far questo". Così il ministro per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà (M5S), ospite del Forum PoliticaPresse, commenta uno degli episodi che fanno più discutere nella campagna elettorale in Emilia-Romagna: Matteo Salvini che, al citofono, chiede ad una famiglia tunisina se spaccia. "Ricorda le citofonate che facevi da bambino e poi scappavi via - ha aggiunto il ministro -. C'è qualcosa che non sta funzionando in questo Paese: in questo modo si dissesta il Paese".

Themes
ICO