Italy

Ferrara, a Nicola Lodi vicesindaco «sceriffo» pignorato lo stipendio

L’Agenzia delle entrate ha pignorato una parte dello stipendio del vicesindaco di Ferrara Nicola Lodi, leghista e assessore «sceriffo» alla sicurezza resosi protagonista di iniziative eclatanti e spesso sopra le righe. Nicola Lodi, detto «Naomo», vero «frontman» della maggioranza che nel 2019 ha strappato il governo della città emiliana alla sinistra dopo oltre 70 anni, deve al Fisco oltre 50.000 euro; ma anche altri creditori privati si sono fatti aventi per recuperare somme di denaro; i versamenti totali che il politico deve a terzi ammontano in tutto a circa 70.000 euro.

La notizia del pignoramento è stata anticipata dal sito «Estense.com» ma è stata successivamente confermata dal diretto interessato: «Non ho nulla da nascondere - ha scritto Lodi -, sto facendo il mio dovere di cittadino e di contribuente. Sto pagando con il mio stipendio debiti del passato e ne vado orgoglioso. Come può capitare a chiunque mi sono trovato in difficoltà in alcuni periodi della mia vita, ma non me ne vergogno di certo. A chi pensa che la politica e la guida di una città debba appartenere sempre e solo a chi è nato con la camicia rispondo con un sorriso. I tempi sono cambiati e almeno qui a Ferrara le caste non esistono più».

A partire da febbraio il vicesindaco e assessore alla sicurezza si è visto decurtare lo stipendio a 2.700 euro netti mensili (stipendio che la giunta leghista aveva aumentato a tutti i suoi componenti). Il taglio è pari a un settimo dell’importo totale ed è scattato in seguito a un provvedimento di pignoramento del tribunale su richiesta dell’Agenzia delle entrate che reclama oltre 49.000 euro di arretrati; altri due privati, tra cui un legale che aveva assistito Lodi in controversie giudiziarie sono creditori di altre somme per un totale di circa 20.000 euro. Anche a loro favore scatterà un pignoramento dello stipendio dell’assessore.

Nicola «Naomo» Lodi è personaggio abituato alla ribalta mediatica da quando è stato eletto in carrozza in consiglio comunale con record di preferenze. Come responsabile alla sicurezza ha promesso «repulisti» nelle zone di degrado della città, ha sposato la linea salviniana più dura nei confronti degli immigrati sbandierando uno slogan che dice molto del personaggio e che campeggia ancora oggi sulla sua pagina Facebook: «Metodo Naomo: a calci in culo».

Football news:

Liverpool pagherà per Dota 4,1 milioni di sterline da 41 milioni nel primo anno. Il centrocampista del Wolverhampton Diogu Jota diventerà presto un giocatore del Liverpool
Il Bayern ha concordato con il difensore Dell'Ajax Dest un contratto secondo lo schema 4+1
La Juventus prenderà il 10 ° campionato consecutivo? Tre dei nostri quattro esperti di Serie A pensano che non ci sia
Norwich ha rifiutato di vendere a barca il difensore di Aarons per 20 milioni di sterline
Aston Villa ha acquistato L'ala di Lione Traore per 17 + 2 milioni di sterline
Genoa ha affittato la Zappacosta al Chelsea e al Placa alla Juve
Il calciatore libanese è morto dopo una ferita da Arma da fuoco alla testa. Si è svolto vicino al funerale, dove hanno sparato in aria