Italy
This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Grande musica a San Giorgio

Per il secondo anno consecutivo l’Associazione Alessandro Scarlatti di Napoli, l’ente concertistico più antico del Mezzogiorno in attività, dedica alla Città di Salerno alcuni appuntamenti musicali
di rilievo nello splendido scenario della Chiesa di San Giorgio, non solo luogo sacro rifulgente di opere d’arte ma anche spazio acustico di straordinario fascino, particolarmente adatto ad accogliere la musica.
La rassegna che l’Associazione Alessandro Scarlatti ha proposto a partire dal mese di maggio mescola insieme le suggestioni del pianismo romantico di Chopin e Schumann, affidate a un grande virtuoso della tastiera come Costantino Catena, la brillantezza e le armoniose melodie del barocco tedesco di Bach, Händel e Telemann, affidati alle cure di un ensemble barocco che suona su strumenti d’epoca, e infine le composizioni del grande repertorio sacro della Scuola Musicale Napoletana, affidate al Coro Mysterium Vocis diretto da Rosario Totaro che propone brani di Trabaci, Provenzale, Alessandro Scarlatti, Fago, Domenico Scarlatti, Niccolò Jommelli con la presenza, all’organo, di Sossio Capasso.
Prosegue il felice rapporto di collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Martucci, e, in particolare, con la sua prestigiosa scuola di pianoforte. Otto giovanissimi allievi proporranno un vero e proprio cartellone di quattro appuntamenti in omaggio a Rachmaninov, il grande compositore di cui nel 2023 si celebra il 150° anniversario della nascita, proponendo non soltanto sue musiche ma anche composizioni di autori russi a lui legati.
Il progetto Rachmaninov e dintorni è in collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno. Un ringraziamento particolare va ai maestri della scuola di pianoforte del Conservatorio di Salerno e, in particolare a Costantino Catena, referente del progetto, a Tiziana Silvestri, coordinatrice di dipartimento, e agli altri docenti coinvolti: Dario Candela, Salvatore Giannella, Giuseppe Squitieri, Massimo Demetrio Trotta.

Sabato 30 settembre ‒ ore 19.30


Luigi Merone, pianoforte
Alessandro Volpe, pianoforte
musiche di
Sergej Rachmaninov, Alexandr Skrjabin, Sergej Prokof’ev

Sabato 7 ottobre ‒ ore 19.30


Federico Cirillo, pianoforte
Lorenzo Villani, pianoforte
musiche di
Sergej Rachmaninov, Alexandr Skrjabin, Sergej Prokof’ev

Sabato 21 ottobre ‒ ore 19.30


Davide Cesarano, pianoforte
Giovanna Basile, pianoforte
musiche di
Sergej Rachmaninov, Alexandr Skrjabin, Sergej Prokof’ev

Sabato 28 ottobre ‒ ore 19.30


William Pio Cristiano, pianoforte
Gianantonio Frisone, pianoforte
musiche di
Sergej Rachmaninov, Sergej Prokof’ev