Italy

Hiroshima, il ricordo del Giappone 75 anni dopo il bombardamento atomico. Le immagini della commemorazione

A distanza di 75 anni dal bombardamento atomico di Hiroshima – e malgrado l’emergenza sanitaria del coronavirus – il Giappone commemora l’anniversario all’interno del parco del memoriale della Pace, al centro della città, sebbene in una forma più ridotta. Il numero dei partecipanti stato ridotto di circa un decimo, con rappresentanti di 80 nazioni che hanno accompagnato il premier nipponico Shinzo Abe. Una lista coi nomi delle 324,129 vittime è stata esposta dentro il cenotafio, e comprenderà le persone decedute negli ultimi 12 mesi. Alle ha scandito l’inizio del minuto di silenzio; l’orario di 75 anni fa in cui l’ordigno atomico venne sganciato dal bombardiere statunitense ‘Enola Gay’, provocando 140.000 morti. Una seconda bomba venne lanciata su Nagasaki il 9 agosto, decretando di fatto la fine della Seconda guerra mondiale con la resa incondizionata del Giappone 6 giorni dopo

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Football news:

La Baviera ha tutto: carattere, intelligenza, tecnologia. Guarda il loro gioco con ammirazione. Peter Neustedter sui Monaco
Il Manchester United è disposto a pagare per Telles circa 12 milioni di sterline. Porto vuole 18 milioni, il giocatore considera i requisiti gonfiati
Guardiola sulla composizione della città: Abbiamo 13 giocatori. Abbiamo bisogno di calciatori dell'Accademia
Bale sul tempo reale: Nessun rimpianto. Sono cresciuto come uomo e calciatore
Kolyvanov sulla partenza di Rostov da Europa League: Karpin capirà le ragioni, ma tali sconfitte lasciano un'impronta
Lampard su Mehndi: Peter Cech è il punto di riferimento per qualsiasi portiere del Chelsea
Balotelli è vicino al contratto con Genoa sotto lo schema 1 + 1