Italy

Ingressi contingentati nei supermercati Coop: tornano le file

I supermercati della catena Coop hanno disposto gli ingressi contingentati nei supermercati per evitare assembramenti tra i clienti.

Per evitare che si creino assembramenti, alcuni supermercati hanno re-introdotto gli ingressi contingentati come successo durante i primi mesi dell’epidemia. La prima catena ad averlo ufficializzato è stata Unicoop Tirreno. 

Ingressi contingentati nei supermercati

A partire da sabato 24 ottobre 2020 gli esercizi commerciali del marchio Coop permetteranno soltanto a un numero limitato di persone di accedere tra gli scaffali.

Cosa che inevitabilmente porterà alla formazione di file all’esterno facendo rivivere le situazioni del lockdown quando potevano entrare pochi soggetti per volta. Una misura che presa per evitare che i cittadini si assembrino nei supermercati e non venga rispettata la distanza di sicurezza. 

Ma anche per tutelare i dipendenti, costretti ogni giorno ad incontrare decine di persone in locali spesso affollati.

Negli esercizi di Toscana e Lazio inoltre si sono verificati diversi casi di contagio avvenuti all’interno delle Coop: quindici in pochi giorni. Cosa che ha fatto scattare l’isolamento per decine di lavoratori, causato la paura e costretto a limitare gli ingressi. 

Per far sì che le persone entrino poco alla volta gli addetti metteranno dei semafori contapersone aivarchi d’accesso. Si tratterà di un macchinario in grado tarare il numero di accessi consentiti contemporaneamente in rapporto ai metri quadri del locale.

Non è escluso che anche supermercati di altre catene adottino questa norma, insieme a quelle già in vigore che prevedono gel disinfettante all’entrata e pannelli in plexiglass per le cassiere

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Coprifuoco, gli scontri a Napoli sono un atto camorristico

Cronaca

A Napoli rancore sociale e mire criminali hanno trovato combustibile e spazio per ingaggiare un corpo a corpo con le istituzioni, che ora devono reggere l’onda d’urto e mettere in…

Covid 8 regioni a rischio lockdown

Cronaca

Covid: rischio di lockdown in 8 regioni. L’Iss: “Sono necessarie misure, con precedenza per le aree maggiormente colpite”

Guerriglia Napoli Morra

Cronaca

Nicola Morra ha affermato che dietro alla guerriglia di Napoli fatta di proteste, scontri e assalti alla Polizia ci sono uomini appartenenti ai clan.

napoli colpisce bastone poliziotto

Cronaca

Un uomo di 28 anni originario del Mali con precedenti penali, colpisce un poliziotto alla testa con un bastone durante un controllo.

Football news:

Modric sul reale: ci manca solo un po'. Miglioreremo e passeremo una buona stagione
Joel Matip: L'Atalanta è una minaccia per qualsiasi squadra europea
Zidane sul Real senza Ramos: deve correggere le statistiche di gioco senza di lui. Sappiamo quanto sarà difficile
Pep Guardiola: Man City non è ossessionato dalla Champions League. Vogliamo esibirci nel miglior modo possibile
La Lazio potrebbe vendere Alberto a causa delle critiche del club. Juve, Inter e Everton, il centrocampista del Lazio Luis Alberto può lasciare la squadra
Messi sta invecchiando. Barcellona deve pensare al futuro. Eto'o ha invitato i catalani a firmare Mbappe e Mukoko
Hans-Dieter Flick: può essere molto scomodo giocare contro Salisburgo