Italy

L'appello per sottolineare la carenza del sistema ricettivo nei nosocomi

"I Pronto soccorso sono sotto fortissima pressione", l'appello dei medici d'urgenza.

medici d'urgenza pronto soccorso

L’emergenza sanitaria in Italia sembra essere tornata con grande impeto. L’ultimo appello in tal senso arriva dai medici d’urgenza che descrivono una situazione nei Pronto soccorso come ingestibile in tutte le Regioni d’Italia con i presidi presi letteralmente d’assalto da pazienti con sintomi covid, lunghe code e ambulanze spesso costrette ad attendere anche ore prima di riuscire ad entrare in ospedale.

Un caos che un paese civile non può permettersi, specie durante una pandemia.

I medici d’urgenza sui Pronto soccorso

Il presidente della Società italiana di medicina d’urgenza, Salvatore Manca, si è così espresso sul tema: “La situazione nelle strutture è drammatica, con fortissime criticità in tutte le Regioni. I Pronto soccorso, in questi giorni, sono presi d’assalto da pazienti con sintomi da Covid e ci sono file di ambulanze in attesa”.

Nella sua denuncia Manca sottolinea inoltre che “i reparti Covid sono pieni ed i Ps stanno diventando un “parcheggio” per questi pazienti anche per 3-5 giorni. Stiamo assistendo tutti, ma mancano medici e infermieri. Non ce la facciamo più a reggere”.

Mancano dunque gli spazi necessari all’isolamento dei pazienti covid più che le terapie intensive. Questa è la criticità al momento. A sottolinearlo è stato anche l’epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco: “In questo momento le terapie intensive non sono un problema, ora il problema è la reperibilità dei posti letto ordinari”.

“È inutile parlare di cosa non ha funzionato – ha aggiunto Lopalco nel suo intervento a Sky Tg24 – se non ci sono gli uomini non possiamo formarli in due mesi, ci vogliono dieci anni per formare uno specialista. In Italia sono anni e anni che siamo in carenza di personale”.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Ingressi contingentati supermercati Coop

Cronaca

I supermercati della catena Coop hanno disposto gli ingressi contingentati nei supermercati per evitare assembramenti tra i clienti.

Coprifuoco, gli scontri a Napoli sono un atto camorristico

Cronaca

A Napoli rancore sociale e mire criminali hanno trovato combustibile e spazio per ingaggiare un corpo a corpo con le istituzioni, che ora devono reggere l’onda d’urto e mettere in…

Covid 8 regioni a rischio lockdown

Cronaca

Covid: rischio di lockdown in 8 regioni. L’Iss: “Sono necessarie misure, con precedenza per le aree maggiormente colpite”

Guerriglia Napoli Morra

Cronaca

Nicola Morra ha affermato che dietro alla guerriglia di Napoli fatta di proteste, scontri e assalti alla Polizia ci sono uomini appartenenti ai clan.

Football news:

Il Bayern ha vinto la 16a partita in Coppa del mondo e ha ripetuto il record di Atletico
Atalanta ha segnato 2 gol al Liverpool in 4 minuti. I Reds hanno perso per la prima volta in questa Champions League
Mike Tyson: Maradona era il mio eroe e amico. Siamo stati paragonati. Mi mancherà
Lewandowski ha segnato il 71 ° gol in Champions League e divide con Raul il terzo posto. Davanti-Ronaldo e messi
Vidal rimosso per le controversie con l'arbitro nel gioco con il Real Madrid. Ha ricevuto due gialli al minuto
Il centrocampista Dell'Atlético, Coke, è entrato nella formazione di partenza per la partita contro la Lokomotiv
Pep su Maradona: visto banner: non importa quello che hai fatto alla tua vita. Importante, che ha fatto per il nostro