Italy

La Lazio ribalta l'Inter: finisce 2-1 all'Olimpico

La Lazio di Simone Inzaghi batte 2-1 in rimonta l'Inter di Antonio Conte e si dimostra l'anti-Juventus. La sfida dell'Olimpico è stata intensa, equilibrata e ben giocata da ambo le squadre che si sono affrontate a viso aperto dal primo all'ultimo minuto. I gol della vittoria portano la firma di Ciro Immobile, su rigore, e Milinkovic-Savic che hanno rimontato l'iniziale vantaggio nerazzurro siglato da Ashley Young. Proteste dell'Inter per il penalty concesso da Rocchi ai biancocelesti e forse il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio per quanto visto in campo nell'arco dei 90 minuti di gioco. Diciannovesimo risultato utile consecutivo per la Lazio che vola a quota 56 punti, a meno uno dalla Juventus, l'Inter invece resta ferma a quota 54 al terzo posto e perde terreno dai bianconeri.

La cronaca

Primo tempo frizzante con il primo tiro in porta della Lazio con il bolide da oltre 20 metri di Milinkovic-Savic che coglie in pieno la traversa. Grande ripartenza dell'Inter al 19' con Brozovic che punta la porta e con Lukaku che corre velocissimo di fianco al croato che gli serve palla: il tiro del belga è respinto in angolo da Strakosha. Lucas Leiva e Immobile sono imprecisi tra il 23' e il 24' e al 30' il tiro di Candreva viene murato in angolo. Al 44' grande azione dell'Inter che passa in vantaggio. Young allarga il gioco per Candreva che punta la porta ed esplode il destro, Strakosha non è perfetto con Young che si avventa sul pallone e calcia potente di destro segnando il gol del vantaggio che manda al riposo i nerazzurri in vantaggio.

Nella ripresa al 50' Rocchi concede un calcio di rigore alla Lazio per fallo di de Vrij su Immobile. Dal dischetto l'attaccante della Lazio sigla il pareggio. Minuto 69' la Lazio passa in vantaggio: mischia in area con Lazzari che calcia a botta sicura e con Brozovic che salva sulla linea, la difesa dell'Inter non libera e Milinkovic-Savic buca di sinistro un Padelli non perfetto. Minuto 78' fucilata di Eriksen da fuori area con Strakosha che compie il miracolo, sulla ribattuta Young la mette in mezzo per Lautaro che segna in tuffo di testa: l'arbitro annulla per fuorigioco. Numero di Immobile in mezzo a due uomoni all'85': Padelli salva il risultato.

Il tabellino

Lazio: Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva (80' Cataldi), Luis Alberto, Jony (63' Lazzari); Caicedo (63' Correa), Immobile

Inter: Padelli; Godin (86' Sanchez), De Vrij, Skriniar; Candreva (76' Moses), Vecino, Brozovic (76' Eriksen), Barella, Young; Lautaro Martinez, Lukaku

Reti: 44' Young (I), 50' Immobile (L),

La classifica di Serie A: Juventus 57, Lazio 56, Inter 54, Atalanta 45, Roma 39, Hellas Verona e Parma 35, Bologna 33, Cagliari e Milan 32, Napoli 30, Sassuolo 29, Fiorentina 28, Torino 27, Udinese 26, Fiorentina e Lecce 25, Sampdoria 23, Genoa 22, Brescia 16, Spal 15.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?