Italy

Milan, Istanbul al contrario: i sei minuti di follia che hanno ribaltato la Juventus

Una gara incredibile. Milan-Juventus sembrava chiusa, a doppia mandata, a favore dei bianconeri ma in sei minuti i rossoneri hanno capovolto ogni tipo di situazione immaginata fino a quel momento e hanno portato a casa una vittoria per 4 a 2 che nemmeno i più ottimisti speravano. La squadra di Stefano Pioli non si è arresa dopo la seconda rete di Cristiano Ronaldo, arrivata in seguito ad un grave errore difensivo, e con la forza di volontà ha ribaltato la gara in 6 minuti grazie ai gol di Ibrahimovic, Kessié e Leao e l'ha chiusa 10′ dopo con Rebic.

Fino all'ora di gioco nessuno avrebbe scommesso su un epilogo del genere ma il calcio è quello sport in cui si possono verificare situazioni incredibili e sul prato di San Siro è andata proprio così: buona forma fisica, volontà e grande applicazione hanno permesso ai rossoneri di dare vita ad una rimonta che difficilmente verrà dimenticata.

La rimonta con la Juve ricorda quella subita a Istanbul

Sembra davvero una costante nella storia del Milan quella dei sei minuti di follia perché i rossoneri hanno vissuto la stessa situazione ma dall'altra parte della barricata una notte di maggio del 2005 a Istanbul, più precisamente il 25 maggio allo stadio Atatürk. Era la finale di Champions League e la squadra di Carlo Ancelotti era in vantaggio per 3-0 dopo 45′ grazie alle reti di Maldini e una doppietta di Crespo ma le reti di Gerrard, Smicer e Xabi Alonso tra il 54′ e il 60′ hanno cambiato il corso di un match che sembrava chiuso. Le parate di Dudek portarono la finale ai rigori e gli errori di Serginho, Pirlo e Shevchenko regalarono la "Coppa dalle grandi orecchie" ai Reds di Rafa Benitez. Due anni dopo arrivò la stupenda rivincita di Atene, grazie alla doppietta di Pippo Inzaghi e un incontenibile Kakà, ma la ferita di quella sera non si è mai rimarginata del tutto.

Football news:

Owen about Barce: una squadra che invecchia. Non sembrano arrivare alla finale e non sembrano Barcellona
Monchi su Rakitic a Siviglia: è mio amico, ma è difficile finanziariamente, se non impossibile
Il Borussia offrirà a Sancho un nuovo contratto se il Manchester United non accetta i loro termini fino a lunedì
Giorgio Chiellini: le stagioni difficili accadono. Vogliamo continuare a vincere. Sempre
Messi dorme su un materasso antivirale. Cos'e ' questa storia?
Sulscher su Europa League: vincere con il Manchester united sarebbe stato il più grande successo della mia carriera
Il Liverpool può acquistare per 13 milioni di euro il difensore Olympiacos Tsimikas