Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La terza riunione del Gruppo di Lavoro, dello sviluppo del palinsesto e degli eventi della quarta edizione della Naples Shipping Week 2020, la riunione svoltasi lunedi’ 13 gennaio alle ore 14:30 presso il Polo dello Shipping, nel cuore della citta’ portuale di Napoli. L’ elegante sala del Polo dello Shipping, con la presenza determinante e lungimirante del dottore Nicola Coccia, esperto nel settore armatoriale. La Shipping Week, si articola nella settimana del 28 settembre al 3 ottobre, l’evento della Shipping Week 2020 vuole avere un approccio ancora piu’ Internazionale dei precedenti eventi, con un focus molto forte. Il Presidente International Propeller Clubs Umberto Masucci, personalita’ di elevata eccellenza, ha riunito in sinergia una sala piena di Eccellenza in un unico gruppo di lavoro per la conferenza di benvenuto, rivolta a tutte le eccellenze dei vari settori. Spiega il Presidente Masucci: “ Il segreto dei nostri successi è la grande squadra”, siamo orgogliosi di aver messo in campo una bella squadra che si è insediata insieme,”il mare riesce a unire il Cluster pubblico e privato” . Questa rete che si è creata e’veramente positiva, riesce a realizzare ed a capire che insieme si lavora al meglio. Le prossime attivita’ del Propeller Clubs, faremo insieme al Rotary Club il 7 febbraio un incontro con l’Ambasciatore Britannico in Italia, ci sara’ un nostro Consigliere Mimmo De Crescenzo che sara’ il nostro relatore insieme ad altri due, orgnizzeremo al Porto di Napoli al parlamentino, con la presenza del nostro Presidente Pietro Spirito, una riunione interessante, perche’ per Napoli e per la Campania il mercato della Gran Bretagna e’ molto importante, quindi incontrare l’Ambasciatore Britannico puo’ essere interessante, avendo confronti e idee nuove per le nostre aziende e i nostri cittadini. Nel secondo appuntamento, abbiamo concordato con il Comitato di Presidenza Nazionale Propeller e con Daniele Rossi Presidente di Assoporti, di avere la giornata romana che in genere facciamo a febbraio, ricordando l’evento realizzato 2 anni fa’ al Corpo delle Capitanerie di Porto a Roma, alla Squadra Navale della Marina Militare a Santa Rosa vicino Roma, quest’anno abbiamo deciso di farla a Roma sempre, un incontro con Assoporti, in Assoporti, un punto di un Propeller nazionale, un incontro con il Ministero dell’Ambiente. Tra il 17 e il 21 febbraio concorderemo le date con il Presidente Rossi e il Segretario dell’ambiente, avremo 3-4 date Romane. La missione piu’ importante del Propeller, la faremo il 27 e 28 aprile a Parigi, con il Dottore Alessandro Panaro SRM, Consigliere anche del Propeller che ci curera’ la parte scientifica, faremo 1-2 giorni molto serrata, in cui la prima giornata a Parigi ci confronteremo con il Cluster marittimo piu’ forte in Francia, composto da 400 soci, associazioni, aziende, e poi faremo un incontro con il Sottosegretario al mare presso il Primo Ministro. La Francia ha questo esempio, che molte volte in Italia parliamo ma c’è un nuovo Governo, competenze tecniche divise tra vari sistemi, ma competenza politica unica. Quindi incontreremo anche il Consigliere di Stato, la sera cene con il Propeller di Parigi e con tutto il Cluster marittimo, e visite di cortesia portando le nostre Best Practices, i nostri Corpi nei porti, con un sostegno da parte di tutti quanti. Insieme, e sempre presenti con il Presidente di Clickutility Team, il Dottor. Carlo Silva, che afferma: Quest’ anno dobbiamo lavorare ancora di piu’ per coinvolgere tutte le scuole e le Universita’, sul tema del Green, “fare squadra e produrre qualcosa insieme”, innovazione tecnologiche, best practices organizzative. Presente ed e’ intervenuto il Direttore Oreste Orvitti del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, dice:” Il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa e’ la nave della cultura”, e’ un Museo di Ferrovie dello Stato, il rapporto tra la ferrovia, che ha vissuto all’interno dei porti, questo legame tra il mare e la ferrovia e questo nostro vivere continuamente sul mare, in questo splendido Museo. Era la sede dei Borbone, la piu’ grande industria dell’epoca, quindi 4 potenze Europee, anche il piccolo Regno delle due Sicilie e’ arrivato, una grande industria. E quindi inizia con innovazione tecnologica delle grandi aziende. Stiamo realizzando in modo dettagliato i nostri spazi, i nostri giardini dotati di piante dai 5 Continenti, poi c’è il Museo di Pietrarsa che dopo 4 anni di interventi sulla Fondazione che la gestisce, ha raggiunto quota di 200.000 visitatori a far conoscere il treno, la famosa locomotiva, “un Museo d’impresa, una grande Eccellenza del nostro Mezzogiorno d’Italia”, riusciamo a contenere 4.000 persone contemporameamente, ci sara’ una Crociera di persone che arrivera’ da tutto il mondo, dal mare al Museo. Al terzo appuntamento, sono stati presenti tutti gli illustri professionisti del settore del Cluster marittimo Napoletano e nazionale, le personalita’ istituzionali, l’intervento del Presidente Pietro Spirito dell’Autorita’ di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, il dottore Carlo Lombardi Segretario generale di Federazione del Mare, la Regione Campania, il Comune della citta’ di Napoli sempre presente, non è mancata la lettera della Dottoressa Angela Procaccini facendo presente il suo importante impegno sul territorio nel coinvolgimenti di tantissimi giovani studenti dei piu’ importanti ed eccellenti Istituti scolastici della citta’ di Napoli, evidenziando l’approccio dei giovani con il mare, presente ed e’ intervenuta l’Assessore Menna, dirigenti della Regione Campania, Capitaneria di Porto di Napoli, Marina Militare, il Senatore Salvatore Lauro, la Presidente della Shipping Week, il Propeller Napoli in visita a Genova realizzano una serata speciale che e’ quella del giovedi’, con 400 persone invitate, in sinergia con chef napoletani , e’di grande successo. Presenti, Rosy Musillo che organizza un po’ tutti gli eventi che riguardano la Shipping Week, Ilaria Gualandri, Marco Comelli per la comunicazione, l’Universita’ degli Studi di Napoli Parthenope di Napoli, il Rettore Alberto Carotenuto, le professoresse Di Vaio Assunta, Slerno Francesca, in sinergia con tutte le eccellenze della nostra Campania.