Italy

Napoli, Gattuso: “Obiettivo 40 punti, il Barcellona? Non ci dormo la notte…”

La vittoria di Brescia è un colpo da maestro del Napoli di Gattuso che ha trovato un successo importante, in rimonta, che riavvicina la squadra alla Zona Europa. Adesso i partenopei sono sesti in classifica, ad un passo dai piazzamenti validi per le coppe. Merito del tecnico ma anche di un gruppo che piano piano si sta scrollando di dosso i fantasmi di Ancelotti e di un periodo non certo positivo. Per il tecnico è stata una gara importante, perché a Brescia non era facile trovare il gol, tanto più farlo partendo dallo svantaggio ribaltando il risultato finale.

Gattuso torna soddisfatto, con un successo importantissimo che ridà linfa, motivazioni e autostima ad un gruppo che è chiamato alla rimonta finale. A Brescia si è visto a tratti il Napoli dei giorni migliori: "La squadra ha veleno, ora mi piace lo spirito con cui si scende in campo. Vincere a Brescia non è facile, c'è stata anche la reazione dopo momenti in cui non sapevamo cosa fare".

Tredici finali e il Barcellona

Per l'allenatore del Napoli il momento è positivo, e arriva anche in una parte di stagione delicatissima perché c'è da riprendersi il campionato e poi pensare anche alla Coppa, con la Champions League alle porte per la sfida al Barcellona: "Ci giocheremo le nostre carte ma anche la Zona Europa è un traguardo che vogliamo, mancano ancora 13 partite, tutte importanti. Poi se penso al Barcellona non dormo la notte…"

La rosa, arricchita dal mercato di gennaio

Infine Rino Gattuso getta anche uno sguardo alla rosa, rivisitata dopo il mercato invernale, sia in qualità che in numero: "Ho già ringraziato la società perché a gennaio mi ha preso dei giocatori molto importanti. Abbiamo la possibilità di giocare su tre fronti, non sarà facile: dobbiamo sempre farci trovare pronti. L'obiettivo? Giocare partita dopo partita senza calcoli e fare subito i punti necessari".