Italy
This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Nicola trovato morto in bagno. La scoperta choc della compagna: aveva 44 anni

Dolore immenso nella città di Venezia per Nicola Tonon, morto all’età di 44 anni per un malore che lo ha ucciso nella sua casa. Alla terribile scena del malessere improvviso ha assistito la sua compagna, che lo ha visto dunque morire davanti a sé. In particolare la donna, che si chiama Gaia, ha sentito dei lamenti nel loro bagno ed è subito corsa da lui. Quando è arrivata, aveva già perso conoscenza e, nonostante abbia contattato il 118 con urgenza, i soccorritori non sono riusciti a fare nulla per aiutarlo.

La tragedia si è verificata a Venezia, anche se Nicola Tonon era originario del comune di Pieve di Soligo, in provincia di Treviso. Purtroppo è morto per un malore, ma ha lasciato in eredità tanti bei ricordi ed una professionalità invidiata da molti. Era conosciuto infatti come un bravissimo informatico. Come scritto dal sito Venezia Today, aveva conseguito una laurea all’università di Trieste, prima di trasferirsi nella città veneta e cominciare a prestare servizio presso l’azienda Net Solutions.

Leggi anche: “Siamo distrutti”. Francesco, la vita finisce a 16 anni. Fatale un terribile incidente stradale

Venezia Nicola Tonon Morto Malore

Venezia, Nicola Tonon è morto per un malore: aveva 44 anni

Dopo che a Venezia è circolata la notizia che Nicola Tonon fosse morto per un malore, è stata diramata questa nota da parte del direttivo Campus of Human Right veneziano: “È con profonda tristezza e ancora sotto shock che dobbiamo comunicarvi la morte improvvisa del caro amico e collega Nicola Tonon. Nicola lavorava per il Global Campus da più di quindici anni e ha lasciato un’impronta profonda alla nostra organizzazione sotto tanti aspetti. I nostri sentimenti in questo momento difficile vanno tutti ai suoi cari”.

Venezia Nicola Tonon Morto Malore

Questo il saluto dell’amica e collega Stefania Saccarola del Global Campus of Humanr Rights di Venezia: “Abbiamo perso non solo un collega ma un amico, e per alcuni di noi una specie di familiare. Lo spazio vuoto che Nicola lascia è enorme, così come la sua personalità. Ci mancherà per sempre”. A dirgli addio anche alcuni studenti: “Nicola ci è stato di grande aiuto durante il nostro semestre a Venezia, sempre disponibile, divertente, solidale e pronto a fare quattro chiacchiere. Era un amico di molti”.

L’ultimo saluto a Nicola Tonon avverrà martedì 27 settembre a partire dalle ore 10.30 nel duomo di Pieve di Soligo. A dirgli addio con maggiore dolore sono la madre Elena, la sorella Camilla e i sue due nipoti, nonché la compagna Gaia che è stata con lui fino all’ultimo istante della sua vita. Interrotta così bruscamente.