Italy

“Non reggiamo più”. Coronavirus, pronto soccorsi al collasso. L’appello dei medici

Continuano ad aumentare i casi di coronavirus in Italia. Il bollettino del ministero della Salute del 23 ottobre ha fatto registrare 19.143 i nuovi casi (ieri erano stati 16.079). Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 91 morti, meno rispetto ieri, quando il bollettino del ministero della Salute ne contava 136, che portano il totale a 37.059 dall’inizio dell’emergenza.

In Lombardia i casi in più sono circa cinquemila, 2.200 quelli registrati in Campania, duemila in Piemonte, dove il governatore della Regione Alberto Cirio ha deciso di istituire il coprifuoco come hanno già fatto alcuni suoi colleghi. Ora è allarme anche nei pronto soccorso degli ospedali. Dopo l’aumento dei casi il presidente della Società italiana di medicina di emergenza urgenza (Simeu) Salvatore Manca è intervenuto all’Ansa per lanciare un grido d’aiuto. (Continua a leggere dopo la foto)

“La situazione nei Pronto soccorso (Ps) è drammatica, con fortissime criticità in tutte le Regioni. I Ps, in questi giorni, sono presi d’assalto da pazienti con sintomi da Covid-19 e ci sono file di ambulanze in attesa”, ha detto Salvatore Manca all’agenzia di stampa. (Continua a leggere dopo la foto)

I reparti Covid, racconta, ”sono pieni ed i pronto soccorsi stanno diventando un ‘parcheggio’ per questi pazienti anche per 3-5 giorni. Stiamo assistendo tutti ma mancano medici e infermieri. Non ce la facciamo più a reggere”, ha spiegato il il presidente della Società italiana di medicina di emergenza urgenza (Simeu).

Con un appello su Facebook, gli infermieri di Genova hanno chiesto al governatore Giovanni Toti di promuovere un lockdown proprio per la drammaticità dell’assalto al pronto soccorso.
Nei giorni scorsi il responsabile infermieristico dell’Area emergenza-urgenza della Fondazione Irccs Cà Granda dell’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano ha lanciato un appello. (Continua a leggere dopo la foto)

“Il Pronto soccorso versa in una condizione di estrema difficoltà con una media di pazienti di circa 80 durante il giorno e 60 la notte; i pazienti giacciono, alcuni anche da giorni, in barella, nei corridoi, stipati in più di 20 in spazi che ne dovrebbero contenere max 14; presa in carico, privacy, rispetto della dignità e sicurezza sono obbiettivi in questo momento inarrivabili”.

“Chiudete tutto”. Coronavirus, il virologo Crisanti spinge per il secondo lockdown nazionale

Football news:

Carvajal salterà 4 partite del Real Madrid e prevede di tornare al derby con atletico
Messi è sempre andato molto senza palla. Meglio di tutti, questo problema è stato risolto da Guardiola
Trent sul calendario APL: devi cambiare qualcosa. Non abbiamo il tempo di recuperare, questo porta a lesioni
Emir Kusturica: Ronaldo è l'ideale, ha guadagnato un sacco di soldi, ma dov'è la sua identità? Cosa puo ' dirmi? Niente
Maradona è il miglior Dribbler con un numero fenomenale di gol e assist. Ma e ' vero che ha vinto la Serie A da solo?
Campionato Italiano. La Juventus giocherà con Benevento, Atalanta Miranchuca contro Verona, L'Inter in trasferta con Sassuolo
L'ex difensore del Manchester United Valencia è passato al Queretaro Messicano