Italy

Omicidio di via Rocca Tedalda: Bernardino Lai non risponde ai magistrati

Le indagini proseguono

FIRENZE – Non ha voluto rispondere nemmeno al gip, Bernardino Lai, il 74enne fermato dalla polizia il 24 luglio scorso per l’omicidio di Fulvio Dolfi, l’uomo ucciso a coltellate nella sua abitazione di via Rocca Tedalda. Lai si è avvalso della facoltà di non rispondere sia davanti al gip, in occasione dell’interrogatorio di convalida del fermo, e successivamente davanti al pm Fabio Di Vizio titolare delle indagini.

Gli accertamenti degli investigatori proseguono alla ricerca di un possibile movente dell’omicidio. A incastrare Lai, in particolare le tracce di sangue trovate nel suo appartamento e in quello di Dolfi, suo vicino di casa. Il 74enne, ex carpentiere, prima del fermo era già noto alle forze dell’ordine per fatti non gravi e risalenti a diversi anni fa.

Gilda Giusti

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Football news:

Olas su Depay e Aouar: coloro che non hanno il tempo di lasciare fino al 2 ottobre, rimarrà a Lione
Il Liverpool ha battuto L'Arsenal: Robertson ha portato, ma si è corretto, Jota ha segnato il 400 ° gol della squadra in APL a Klopp
Jota sul 1 ° gol per il Liverpool: sensazioni incredibili. Peccato che lo stadio non fosse pieno
Mikel Arteta: Liverpool è lo standard che L'arsenal deve raggiungere. Ci superano in molti aspetti
Lester è in testa alla APL dopo tre tour. Liverpool e Everton anche segnato 9 punti
Jürgen Klopp: Roy Keen ha detto che il Liverpool ha mostrato un calcio negligente? Voglio sentirlo. Descrizione del gioco incredibile
Man City ha rifiutato L'acquisto di Koulibali dopo il trasferimento di Dias