Italy

Proteste a Torino contro il Dpcm: cariche della polizia e bombe carta

Commercianti, ristoranti, sportivi, organizzazioni neofasciste e movimenti pronti a manifestare in molte città d'Italia. È alta la tensione a Torino

La tensione sale in tutta Italia. Da Sud a Nord, nelle ultime ore, si è assistito a momenti di paura. L’ultimo fatto preoccupante accade a Torino. La polizia ha effettuato una carica di alleggerimento in piazza Castello, dove oltre un migliaio di manifestanti si sono radunati per protestare contro il Dpcm del governo e i provvedimenti della Regione anti-Covid. Poco prima degli scontri alcuni soggetti avevano esploso bombe carta e lanciato bottiglie e fumogeni contro la polizia che presidia l’ingresso della Regione. Problemi, dunque, nel capoluogo piemontese.

In piazza Castello, come abbiamo scritto, si sono radunate oltre mille persone per protestare contro l'esecutivo. I manifestanti hanno lanciato fumogeni e bottiglie contro la polizia, urlato "libertà, libertà" ed esposto uno striscione con la scritta "No al coprifuoco". Non mancano i cori contro la polizia. Numerose le forze dell’ordine che presidiano la piazza.

Allerta massima. Alle 20.30 si è riunita la "protesta del popolo" contro "dittatura, coprifuoco e lockdown" e alle 21 una seconda manifestazione è stata convocata in piazza Vittorio Veneto. In strada potrebbe esserci un mix di presenze, perché nelle indagini preventive si parla sia di ambienti anarchici che di elementi dell’estrema destra. "Il tempo delle richieste - si legge su uno degli appelli social - è finito, sappiamo che chi ci governa non ci ascolta, popolo italiano e piemontese ci dobbiamo riunire ed essere uniti contro questa dittatura".

Football news:

Zlatan Ibrahimovic è riconosciuto come giocatore Dell'anno in Svezia per la 12a volta
Ronaldo ha segnato il 70 ° gol nelle partite casalinghe della Champions League, ripetendo il record di Messi
A Bruno riguardo al rigore dato a Rashford: era importante per lui acquisire fiducia. Non importa chi batte se la squadra segna
De Ligt su 2-1 con Ferencvaros: la Juventus ha dovuto muovere la palla più velocemente e agire più forte
Minges sul debutto per il Barça: molto felice. Spero che questo sia l'inizio di qualcosa di grande e significativo
Potete chiederlo nello spogliatoio, se avete il coraggio. Tuchel-giornalista sulla questione della qualità del gioco PSG
Morata su 2:1 con Ferencvaros: sembrava una partita di 20 anni fa. Hanno giocato a calcio difensivo