Italy

Rapina a mano armata nella villa dell’ex calciatore Luca Toni: in casa c’erano i bambini

Bruttissimo episodio accaduto ai danni dell’ex calciatore Luca Toni. Il campione del mondo 2006 con la maglia azzurra è stato infatti rapinato all’interno della sua villa. I fatti sono successi nella serata di giovedì scorso nel comune di Montale, in provincia di Modena. Stando a quanto riportato da ‘La Gazzetta di Modena’, tre uomini armati sono entrati nell’abitazione dell’uomo. Erano tutti a volto coperto. L’irruzione è stata effettuata quando era giunta l’ora di cena. E spiccano altri dettagli.

Infatti, l’ex giocatore di Fiorentina e Juventus si trovava in compagnia dei suoi figli. Minacciandolo con le armi, i ladri hanno obbligato Toni a consegnare loro tutti gli oggetti di valore che custodiva. Al termine della rapina, sono arrivati i carabinieri, che si sono messi subito al lavoro al fine di rintracciare i criminali. Saranno adesso visionate anche le telecamere di videosorveglianza per cercare di identificare i malviventi. Pare che i banditi non abbiano minacciato fortunatamente i bambini. (Continua dopo la foto)

E qualche ora fa lo stesso ex nazionale italiano ha confermato la notizia con un post pubblicato sul social network Instagram: “Siccome sta circolando la notizia, volevo comunicare che giovedì sera tra le 19.30 e le 21.30 ho subito una rapina in casa da parte di tre malviventi che indossavano passamontagna e armi. La cosa che conta di più è che la mia famiglia sta bene, non ci hanno fatto del male pur avendo subito tutti un bel trauma e un forte spavento”, ha esordito. (Continua dopo la foto)

Toni ha proseguito: “Dispiace anche per il fatto che i malviventi mi abbiano portato via beni preziosi e soprattutto affettivi. A seguito della rapina sono intervenute le forze dell’ordine probabilmente chiamate dai vicini, insospettiti da una macchina in movimento nella mia via. La vigilanza non si è accorta di nulla. Chiedo rispetto e privacy per me e la mia famiglia in questo momento. Grazie a tutti”. Numerosi i messaggi di vicinanza scritti dai suoi follower sotto il post. (Continua dopo la foto)

I suoi fan hanno quindi commentato: “Riprenditi presto campione”, “Un abbraccio Luca, spero che le forze dell’ordine trovino subito i malviventi”, “Un abbraccio a tutti voi”, “Passerà anche questa bomber”, “No, mi dispiace”. Altri hanno aggiunto: “Solidarietà campione”, “Ci siamo passati in molti”, “La classe non è acqua, sei un esempio”, “Siamo tutti con voi, dai Luca”.

“Operato al cuore”. L’attore lo annuncia con una foto dal letto dell’ospedale

Football news:

Habib ha reagito alla morte di Maradona: uno dei più grandi. Milioni amano il calcio a causa di esso
Gasperini su 2:0 con Liverpool: è incredibile. Atalanta ha giocato il suo calcio
Simeone della morte di Maradona: impossibile da credere. Ci stava infettando con il football. Questa è una grande perdita per me
Bayern e City sono già nei playoff Champions League. Chi è già con loro e chi è nel passo?
Conte Pro 0:2 dal Real Madrid: abbiamo visto la differenza tra loro e noi. L'Inter ha fatto troppi regali
La squadra di Jürgen Klopp non ha mai calciato la porta di Bergamo per tutta la partita
Liverpool ha perso in casa per la prima volta in 2 anni! Ha dato a Atalante un paio di gol e non ha mai colpito in porta