Italy

Sasso sulla Torino-Pinerolo, la polizia denuncia cinque minorenni: «Ci annoiavamo»

Sono cinque ragazzi italiani tra i 14 e i 16 anni i responsabili del lancio del masso che, lo scorso 16 novembre, ha colpito la Toyota Yaris di un impiegato sull’autostrada Torino-Pinerolo. La polizia stradale li ha identificati al termine di un’indagine lampo. «Ci annoiavamo, non ci siamo resi conto della gravità di quello che stavamo facendo», hanno dichiarato agli agenti che hanno perquisito le abitazioni dove vivono con i loro genitori. Gli investigatori della polstrada, però, sospettano che la banda sia responsabile anche di altri due lanci sassi, avvenuti il 17 e il 18 novembre sempre dal cavalcavia 54, tra gli svincoli di None e Gerbole di Volvera.

I cinque ragazzini erano già stati fermati in quella zona nei giorni precedenti dai carabinieri e dalla polizia municipale che li avevano sorpresi a fumare spinelli. In base alla ricostruzione degli inquirenti, nel pomeriggio del 16 novembre, per ingannare la noia hanno raggiunto il cavalcavia in sella alle loro biciclette e lanciato un masso del peso di 8 chili dal ponte di Volvera che si è incastrato nel cofano dell’auto di Marco, 38 anni. «Ho sentito un botto tremendo – ha dichiarato l’impiegato –. Qualche centimetro più in là e sarebbe potuto andare molto peggio». In quell’occasione, sempre sulla stessa carreggiata, la pattuglia aveva recuperato una seconda pietra di circa 4 chili e altri sassi di piccole e medie dimensioni, probabilmente lanciate dallo stesso cavalcavia.

I ragazzi, tutti di buona famiglia, hanno ammesso il loro coinvolgimento e sono stati denunciati alla Procura per i minori di Torino. Adesso rischiano un’accusa di tentato omicidio.

Football news:

Barcellona non vuole pagare il risarcimento a Setienne. Il club ritiene che l'allenatore non è all'altezza delle aspettative
Ramos, Carvajal, Valverde, Edegor e Nacho salteranno la partita del Real Madrid contro Alavez nella Liga
Drinkwater è andato a Kasympasha: non ha giocato per quasi un anno, ha abbattuto un sedicenne in una partita di giovani e ha organizzato una notte in stile Harry Potter durante la Champions League
Lampard sulle dimissioni: non sono stupido e so qual è la pressione quando si lavora con un top club. Le voci non contano
Klopp sui trasferimenti: non posso spendere soldi, ma solo dare raccomandazioni. Non ha mai preso tali decisioni
Allegri non e'nella lista dei candidati per il Chelsea. Tuchel è il favorito, Rangnick è il fallback
De Bruyne salterà da 4 a 6 settimane a causa di un infortunio. Non giocherà con il Liverpool e il Tottenham, probabilmente