Italy

Sit-in in 19 città, "tornare a scuola a settembre"

Al grido "la scuola a distanza è la scuola d'emergenza", insegnanti, studenti, genitori e bambini sono scesi in piazza in 19 città italiane per chiedere che da settembre si "torni tutti in classe". Da Roma a Firenze, da Milano a Bologna, da Genova a Napoli si sono svolte manifestazioni organizzate dal comitato "Priorità alla scuola". "Apertura delle scuole in presenza e in continuità da settembre": è la richiesta che ha unito le piazze da Nord a Sud.  Indossando mascherine e mantenendo le distanze di sicurezza, i partecipanti hanno esposto striscioni e intonato slogan come "finché c'è il pc noi rimaniamo qui" e "la scuola dimenticata in piazza è tornata". Tanti i bimbi che, muniti di gessetti, hanno 'colorato' il sit-in. "Condivido la necessità di quanti chiedono di tornare tra i banchi a settembre. E' una priorità per il governo. Come già detto più volte siamo al lavoro insieme al Cts per la ripresa delle lezioni in presenza e in sicurezza a settembre", ha scritto in serata su Twitter la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina.
  

Football news:

In Serie A dopo il riavvio della stagione giocheranno tutti i giorni
Heness su Havertz in Baviera: ora non riesco a immaginarlo
Il Real Madrid e L'Arsenal si sono uniti alla lotta per Havertz. Bayer non lo venderà più economico di 80 milioni di euro
La moglie del calciatore ucraino Morozyuk: bugie che gli uomini sono poligami, e le donne-No. Questa società impone
Kylian Mbappé: vincere la Champions League con il PSG è qualcosa di speciale. I premi personali saranno un bonus
Lothar Matteus: Flick è un po ' come Heinkes e Hitzfeld. Sa lavorare con le stelle
Il presidente Rennes si aspetta che Kamawinga non se ne vada in estate. Havbeca vuole comprare il Real Madrid