Il secondo falò è infuocato per Lorenzo Amoruso. Filippo gli mostra un video di Manila Nazzaro, che nel villaggio sembra apprezzare le attenzioni dei single e si confida con le altre sulla loro relazione a distanza: "Io non penso ancora per due e su questo devo cambiare. Non conviviamo ma prima o poi una cosa definitiva la dobbiamo fare. Lui non ha voglia di trasferirsi da Firenze, io non posso lasciare Roma. Io lavoro a Roma e non posso dipendere da un uomo per mantenere i miei figli. I figli non sono i suoi, se succede qualcosa io sono in mezzo a una strada coi miei figli. Spero che a un certo punto troveremo una quadra, non possiamo fare gli eterni fidanzatini".

Lorenzo interrompe il video: "Ho visto abbastanza - tuona - Le bugie che dice sono esagerate. Prima di venire qua si è parlato che forse compro una casa a Roma. Gli 'eterni fidanzatini' mi sta sulle balle come parola, non sono un ragazzino. Non ho problemi a prendermi cura di lei e dei figli. Non ho mai lasciato una fidanzata per la strada. Ho le spalle larghe e cammino a testa alta. Se deve cercare delle motivazioni per obbligarmi a fare una cosa che sa che non si può fare per tanti motivi, ha imboccato la strada sbagliata. Da quello che ha detto non voglio prendermi responsabilità e non sono una garanzia per lei perché non si fida. Io non lascerò mai Firenze ma perché ho interessi economici, di business e di amicizie e lei lo sa. Mi danno fastidio queste mezze bugie. Non lo accetto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Play

Replay

Play Replay Pausa

Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio

Indietro di 10 secondi

Avanti di 10 secondi

Spot

Attiva schermo intero Disattiva schermo intero

Skip

Attendi solo un istante

, dopo che avrai attivato javascript

...
Forse potrebbe interessarti

, dopo che avrai attivato javascript

...

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

L'ex calciatore poi ci ripensa e continua a vedere il video, ma va su tutte le furie davanti alle immagini in cui Manila, giocando a 'obbligo o verità', lecca la guancia di uno dei ragazzi: "Svegliamoci eh, ma seriamente - incalza i suoi compagni al falò - Ste bambinate si fanno a vent'anni, alla mia età no". Rientrato nel villaggio perde il controllo: "Voglio vedere dove arriva. Pensa di fare la deficiente con me? Quanto le piace dire cag***. E' un anno che sto pensando di comprare casa a Roma e mi rompe i cog***?".

In Evidenza