Italy
This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Turismo, Naldi e Mazzarella al Comune di Napoli: Intervenire subito su sicurezza, pulizia e trasporti

in foto Salvatore Naldi, presidente degli albergatori napoletani (Imagoeconomica)

“Migliorare l’accoglienza della città attraverso interventi mirati sul territorio”. “Federalberghi Napoli e la Sezione Turismo dell’Unione Industriali – si legge in una nota – hanno sottoposto ad un pool di assessori comunali un documento con l’indicazione dei problemi che il turismo cittadino sta affrontando e di possibili soluzioni. Teresa Armato (Turismo e Attività Produttive), Antonio De Iesu (Polizia Municipale e Legalità), Edoardo Cosenza (Infrastrutture e Mobilità) e Paolo Mancuso (Ambiente e Mare), quattro assessori, ognuno con le sue specifiche competenze, hanno ascoltato con attenzione, recepito e condiviso. Primo risultato ottenuto: l’impegno delle istituzioni ad incontrarsi con cadenza periodica, per valutare i progressi fatti”.

“Sicurezza, pulizia e trasporti sono i primi problemi da risolvere – ha dichiarato il presidente degli albergatori, Salvatore Naldi -. Sono necessari presidi fissi di forze dell’ordine in luoghi turistici strategici e l’utilizzo della videosorveglianza. Per la pulizia da anni ci stiamo battendo per l’introduzione di un regolamento comunale che permetta agli alberghi di realizzare il compostaggio ed avere così una riduzione dei costi del 30%. Ma serve anche rafforzare gli interventi di spazzamento nei periodi di grande affluenza turistica. Si potrebbero utilizzare, in parte, i fondi dell’imposta di soggiorno?”.

Sulla stessa linea il presidente della Sezione Turismo dell’Unione Industriali, Gianna Mazzarella, che si sofferma in particolare sui trasporti: “Bisogna decongestionare il traffico, chiudere i cantieri e rendere più efficiente il sistema di trasporto pubblico, prolungando anche gli orari di apertura. È fondamentale anche migliorare l’illuminazione della città, soprattutto in alcuni luoghi come Piazza del Plebiscito, garantirebbe una migliore fruibilità di strade e monumenti ed un senso di sicurezza maggiore”.

Un incontro costruttivo, con visioni comuni di intervento. La Istituzioni si sono dette pronte ad agire e proseguire questi confronti pubblico-privati in un clima di costante collaborazione. Erano presenti, tra gli imprenditori, Marta Catuogno, Francesca Pagliari, Antonietta Sannino, Giovanni Avallone, Carla Recupito, Valeria Della Rocca.