Italy

Usa, Bolton: "Trump è inadatto al ruolo che sta ricoprendo. E' ossessionato dalla rielezione"

Parla su Abc l'ex consigliere alla sicurezza nazionale di Trump

"Donald Trump non ha le competenze per essere il presidente americano. Non è adatto al ruolo che ricopre". Lo afferma  John Bolton, l'ex consigliere alla sicurezza nazionale di Trump in un'intervista a Abc News di cui sono stati diffusi degli estratti e durante la quale descrive l'ossessione del tycoon per la rielezione

18 giugno 2020Il consigliere per la sicurezza internazionale di Donald Trump, John Bolton, attacca a testa bassa il presidente Trump e dichiara, in un'intervista rilasciata a Abc News, che "il presidente degli Stati Uniti non è adatto al ruolo che ricopre". Alcuni estratti dell'intervista rilasciata oggi, successivi alla divulgazione sui principali quotidiani statunitensi di parti del libro scritto da Bolton, hanno evidenziato una rappresentazione davvero particolare del suo ex capo.

"Non credo che Trump sia adatto per il ruolo che ricopre", ha dichiarato Bolton nell'intervista a Abc News. "Non credo che abbia la competenza per svolgere il proprio lavoro".

L'esperto "falco" della politica estera a stelle e strisce, che ha lasciato l'incarico presso la Casa Bianca a settembre, ha accusato il presidente di aver commesso gravi misfatti per tentare di raggiungere la rielezione, inclusa la ricerca esplicita dell'aiuto del cinese Xi Jinping. 

Bolton racconta di essere stato testimone, da una posizione privilegiata, dei fatti raccontati nel suo libro. Secondo Bolton, Trump avrebbe anche espresso la volontà di fermare le indagini criminali a favore dei dittatori che gli erano più simpatici. Bolton ha detto che gli ampi stralci del suo racconto, pubblicati sul Wall Street Journal, sul Washington Post e sul New York Times mercoledì scorso, hanno sollevato accuse contro il presidente molto più gravi di quelle che hanno guidato l'impeachment di Trump.

Nella sua memoria, Bolton ha citato molteplici conversazioni in cui Trump ha dimostrato "un comportamento fondamentalmente inaccettabile che ha alterato la vera legittimità della presidenza". "In realtà non esiste alcun principio guida che sono stato in grado di discernere se non quello che è buono per la rielezione di Donald Trump", ha detto Bolton alla Abc News.

Il presidente Trump, sempre secondo quanto scrive Bolton, avrebbe detto alla Cina di Xi Jinping, nel giugno 2019, di andare avanti nella realizzazione di campi per contenere la minoranza musulmana uigura e altri gruppi musulmani, nonostante le critiche dell'amministrazione Trump alla detenzione di massa cinese.

Bolton ha inoltre scritto che Trump ha affermato che l'invasione del Venezuela sarebbe "cool" anche se il governo degli Stati Uniti ha affermato che non è favorevole all'uso della forza per rovesciare il presidente socialista venezuelano Nicolas Maduro.

"In una riunione dell'estate 2019 nel New Jersey, Trump ha fatto alcune delle sue osservazioni più allarmanti fino ad oggi sui media, dicendo che i giornalisti dovrebbero essere incarcerati in modo che debbano divulgare le loro fonti e dovrebbero essere giustiziati", ha detto Bolton. 

Il libro è intitolato "The Room Where it Happened: A White House Memoir" e sarà in libreria dal prossimo 23 giugno.

Trump contro Bolton: "E' un bugiardo, odiato da tutti"


Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha difeso la sua gestione della politica estera, messa in dubbio da John Bolton, e ha accusato il suo ex consigliere per la sicurezza nazionale: "È un bugiardo" ha detto Trump, intervistato dal Wall Street Journal. "Tutti alla Casa Bianca odiavano John Bolton".

Nel libro che il governo sta cercando di bloccare, Bolton accusa Trump di aver apertamente collegato i negoziati commerciali con la Cina alle sue fortune politiche, chiedendo al presidente Xi Jinping di acquistare prodotti agricoli statunitensi per aiutarlo a conquistare il voto degli agricoltori alle prossime presidenziali. 

Bolton afferma poi che il segretario di Stato, Mike Pompeo, sarebbe stato sul punto di dimettersi in varie occasioni, a causa dei contrasti con il presidente. Trump ha invece detto di avere "un rapporto molto buono" con Pompeo. Secondo Trump, era Bolton ad avere difficoltà ad avere buoni rapporti alla Casa Bianca. "Non piaceva per niente a nessuno, non era molto rispettato. E più lo conoscevamo, meno veniva rispettato. Personalmente, pensavo fosse matto" ha commentato. 

Trump ha detto di aver tenuto Bolton nello staff come strumento di negoziazione, per instillare paura negli altri leader mondiali. Il presidente ha detto di aver bloccato Bolton varie volte dal portate gli Stati Uniti in altre guerre, ma non ha fornito esempi: "Non lo voglio dire, lo farò quando scriverò il mio libro". Trump ha raccontato di aver avuto un serio contrasto con Bolton quando il suo consigliere ha difeso l'invasione statunitense dell'Iraq, decisa dall'amministrazione Bush.

Il tweet al veleno di Trump


"Il libro "estremamente noioso" (New York Times) di Wacko John Bolton è fatto di bugie e storie false. Ha detto tutto bene su di me, per iscritto, fino al giorno in cui l'ho licenziato. Uno sciocco, noioso, scontento, che voleva solo andare in guerra. Non ne ho mai avuto idea, è stato ostracizzato e scaricato felicemente". Così su Twitter il presidente Donald Trump ha commentato il libro in uscita di John Bolton.

La Cina smentisce


La Cina non "ha intenzione di interferire con politica ed elezioni interne degli Stati Uniti e non lo faremo". E' il commento del portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian su quanto riportato nel suo nuovo libro da John Bolton. "Pechino - ha aggiunto Zhao - ha sempre rispettato il principio di non interferire negli affari interni" di altri paesi. 

Biden: "Trump ha tradito il popolo Usa"


Joe Biden va all'attacco di Donald Trump dopo le anticipazioni del nuovo libro di Bolton. "Abbiamo appreso dall'ex consigliere per la sicurezza nazionale che il presidente Trump ha svenduto il popolo americano per proteggere il suo futuro politico.  Se i resoconti sono veri non è solo moralmente ripugnante, è una violazione da parte di Donald Trump del sacro dovere verso il popolo americano di proteggere gli interessi americani e difendere i nostri valori".

Football news:

Man City ha intenzione di firmare Lautaro, Alaba e Coulibaly dopo la cancellazione di Ban per le coppe europee
Griezmann ha subito il primo infortunio muscolare in carriera. In precedenza, i giocatori del Barça erano insoddisfatti del personale medico
Barcellona perderà 100 milioni di euro a causa del coronavirus. Il club si aspettava di ricevere 200 milioni di euro di profitto
La polizia ha aperto il caso contro il figlio di 10 anni di Ronaldo. Ha gestito autonomamente una moto d'Acqua (The Sun)
Lampard sull'abolizione di Ban City: non ho mai sperato che una squadra in più entrasse in Champions League
Thibault Courtois: per prendere il titolo, bisogna soffrire. Non è facile vincere ogni partita
Antonio Conte: non esiterò prima di partire se L'Inter non è soddisfatto di quello che sto facendo