Italy

Vidal-Inter, accordo raggiunto. Ajer-Milan, si può fare, i rossoneri hanno una priorità: la difesa. De Paul verso Leeds

Il cileno atteso a ore a MIlano. Lo stopper norvegese verso il Diavolo: prestito con diritto di riscatto a 15 milioni. Ma prima di chiudere l’operazione, Maldini farà un ultimo tentativo per Milenkovic

di Stefano Agresti

1.

Qui Inter

Ogni momento è buono per l’arrivo di Vidal all’Inter: la firma del cileno sul contratto con il club nerazzurro potrebbe arrivare già oggi o (più probabilmente) domani. La trattativa è stata sbloccata dal trasferimento di Godin al Cagliari, che ha liberato i soldi per l’ingaggio del centrocampista (il difensore firmerà domani con la società sarda). Ieri Koeman non ha convocato Vidal per il trofeo Gamper, come prevedibile; più rilevante che abbia preso la stessa decisione per Suarez. Fatto fuori dal Barcellona, l’attaccante uruguaiano cerca una sistemazione (resterà in Catalogna solo se non riuscirà a trovare una squadra). È viva l’ipotesi Atletico, resta una remota possibilità proprio per l’Inter nel caso in cui il Barça dovesse cercare nuovamente di prendere Lautaro Martinez offrendo una cifra consistente. Per diventare nerazzurro, Suarez non avrebbe bisogno del passaporto italiano: il club di Zhang ha ancora due posti per gli extracomunitari, uno dei quali sarà occupato da Vidal.

Football news:

Rivaldo: non sono sicuro delle possibilità che il Barcellona possa vincere la Champions League
Tony Kroos: C'è sempre stata una festa in Bayern dopo le partite in trasferta in Champions League. Ciò ha infastidito
Sulscher Pro Champions League: abbiamo battuto una delle migliori squadre europee. Quindi perché non mirare al finale?
Ronaldo ha pubblicato un video in cui corre in forma di Juve, e ha mostrato la celebrazione del gol: avanti, ragazzi!
Carlo Ancelotti: Maradona è il migliore contro cui ho giocato. L'ho battuto come nessun altro, è stato inarrestabile
Josep Bartomeu: io e la mia famiglia siamo stati insultati, abbiamo ricevuto minacce. Questo va oltre i confini
Professore di medicina Burioni: saluto Ronaldo nei ranghi dei virologi. Nella partita con gli optometristi è molto utile