Italy

Zaniolo torna al gol ma fa innervosire il Brescia: “Hai una carriera davanti, fenomeno”

Brescia-Roma non è stata una grande partita ma ha regalato il ritorno al gol di Nicolò Zaniolo dopo 204 giorni dall'ultimo, quello realizzato contro la Fiorentina prima della sosta natalizia, e dopo il suo infortunio contro la Juventus del 12 gennaio. Il centrocampista offensivo giallorosso è entrato al 67′ e otto minuti dopo il numero 22 ha insaccato alle spalle di Andrenacci la rete del 3-0. Un momento che sia il ragazzo che tutti i tifosi giallorossi stavano aspettando dopo che il gioiellino, approdato nella Capitale nell'affare Nainggolan con l'Inter, è tornato a lavorare in gruppo. Progressione in velocità su un lancio di Perotti e sinistro sul primo palo, con il giovane portiere bresciano non esente da colpe: "Zaniolo is back", direbbero in Inghilterra. Il ritorno al gol è macchiato da un battibecco con Ernesto Torrregrossa a centrocampo che l'arbitro Calvarese ha cercato di sedare sul nascere ma che si è interrotto solo dopo che il 22 della Roma ha chiesto scusa all'avversario. Zaniolo ha continuato la sua partita e ha sfornato anche un buon assist per Dzeko, che non è ha approfittato, ma al triplice fischio è arrivata un nuovo attacco nei confronti del jolly offensivo classe 1999.

Daniele Dessena, uno dei leader dello spogliatoi del Brescia, non deve aver gradito qualche atteggiamento del calciatore della Roma dopo la sua rete e mentre le squadre stavano rientrando negli spogliatoi si è rivolto così a Zaniolo: "Hai una carriera davanti, fenomeno". Non esattamente in momento disteso dopo una partita che nel primo tempo è stata avarissima di emozioni e nella ripresa ha visto i giallorossi dilagare dopo la rete del vantaggio. Tutto questo è successo mentre Zaniolo si stava scambiando la maglia con il compagno di Nazionale Tonali, uscito pochi minuti prima per infortunio.

Football news:

Edegor è tornato presto al Real Madrid da un contratto di locazione a Sociedad
Arsenal e Roma discutono dello scambio di Torreira con Diavar
L'orso addestrato è stato portato nello spogliatoio di Sakhalin
De Ligt ha subito un Intervento chirurgico alla spalla e salterà tre mesi
Todibo è un giocatore di Barcellona infetto da coronavirus. La malattia passa senza sintomi
Lichtsteiner ha concluso la sua carriera. Ex difensore della Juve e Dell'Arsenal 36 anni
Matuidi ha lasciato la Juventus. Il centrocampista si trasferirà All'Inter di Miami di Beckham